(LU-Stazzema) STAZZEMA-FOCE DI PETROSCIANA-CASA DEL MONTE- MONTE FORATO [§]

Località di partenza:

STAZZEMA (mt.459)

Località di arrivo:

MONTE FORATO (Cima Nord mt.1209)

Dislivello mt.:

750

Tempo totale:

5h 30'

Difficoltà

E

Punti di appoggio:

Rifugio Forte dei Marmi (con deviaz.) - Casa Giorgini

Rifornimento acqua:

Casa Giorgini

Tratti ferrata:

No

Sequenza sentieri:

5-6-131-12

Tipologia percorso:

ND

Immagini del percorso (26)
Disclaimer
Descrizione itinerario
DATA ESCURSIONE: 01/11/2007



Qui un approfondimento sul Monte Forato.



Il primo tratto è numerato 5/6 perchè comune a tutti e due i sentieri, ma ben presto arriviamo alla biforcazione. Dobbiamo tenere la sinistra ed imboccare l'ampia pietrosa mulattiera che sale contrassegnata dal nr.6 lasciando a destra il nr.5 che porta invece al Rifugio Forte dei Marmi. Saliamo comodamente prima tra i castagni e poi tra i faggi fino ad incontrare ed oltrepassare lo sterrato che porta a Casa Giorgini, che ritroveremo sul sentiero poco sopra.
A sinistra, scorci tra i faggi, ci fanno intravedere la vetta della Pania della Croce, mentre salendo più in alto, a destra, ci ritroveremo sotto le strapiombanti pareti, prima del Procinto e poi del Nona.
Ignorando i vari sentieri che a sinistra salgono dai paesi a valle, e, a destra, conducono, i primi al Rifugio Forte dei Marmi, gli altri al Passo delle Porchette e al Monte Croce, proseguiamo sempre per il nr.6, che innalzandosi ci offre belle viste sulle Panie e sul Corchia. In circa 2 ore ci ritroviamo così alla Foce di Petrosciana (m.961).
Qui possiamo scegliere tra diverse alternative. La prima è data dal sentiero 110, che inizia inerpicandosi sulle roccette a sinistra della foce e che passando per il crinale presenta alcuni metri esposti ma agevolati da un provvidenziale cavo di acciaio (diff. EE). Questo sentiero, ad un certo punto, può essere abbandonato per intraprendere, sulla sinistra la via ferrata R. Salvatori che conduce fino alla cima sud del Monte Forato (diff. EEA).
Noi scegliamo comunque l'altra alternativa, imboccando, sempre sulla sinistra del sentiero 6, che qui scende verso Fornovolasco, il sentiero nr.131, che attraverso un bel bosco di faggi, ci porta in circa 20 minuti all'incrocio con il nr.12, proveniente da Fornovolasco, in località Casa del Monte.
Qui, dunque, abbandoniamo il 131 che prosegue per la Foce di Valli, e saliamo a sinistra, con il 12, che ci porta, accompagnati dalla vista del Gruppo delle Panie e del versante Garfagnino, in mezz'ora circa davanti all'arco del Monte Forato.
La Cima Nord (m.1209), dove firmiamo il libro di vetta, con la croce bene in vista è a poche decine di metri. Per il ritorno abbiamo seguito a ritroso lo stesso percorso.
Viste su mappa: Come arrivare e Itinerario
Dall' uscita autostradale Versilia (A12) tenere direzione prima per Forte dei Marmi, poi per Querceta. Qui, alla rotatoria prima del raccordo con la SS1 Aurelia, prendere a sinistra in direzione Ripa/Seravezza.
Proseguire a destra al primo incrocio e passare il cavalcavia sull'Aurelia. Seguire le indicazioni per Seravezza, oltrepassarla e proseguire sulla solita strada SP9, finchè, oltrepassata Ruosina, si prende la deviazione a destra (SP42) in direzione Stazzema.
Si oltrepassa Ponte Stazzemese e Mulina, finchè, su un ampio tornante prima di arrivare a Stazzema, si imbocca la deviazione a destra contrassegnata con una rustica ma utile indicazione "Rifugio Forte dei Marmi". In qualche minuto si giunge ad uno spiazzo con un crocicchio con le indicazioni dei sentieri, dove si può lasciare l'automobile.
Note
Gli ultimi giorni di Maggio sono i più indicati per godersi da Pruno (paesino vicino a Stazzema) lo spettacolo del sole dentro l'arco del Monte Forato.
Traccia GPS